TI REGALARAI (2000)

TI REGALARAI (2000)

Ti regalarai il bruntulâ dal gno pet crevât
Ti regalarai li sclisis di une gote di plôe tai vôi
E tu mi sumiarâs di pí
Vistût di piere cjalde dal misdí

Ti regalarái il timp forest da l’anime
Ti regalarai li peraulis che no recuardi, e brami
E tu mi scoltarâs colä
Vistût di aghe frêde di burlaz

Ti regalarai un libri e une bombe
Ti regalarai lis alis di un inzirli sparnizzât
E tú tu svualarâs cuntre il zêl
Cuntre il mont, cuntre dut il vêr

Ti regalarai l’ingjustri dal amôr
Ti regalarai ze ch’o ‘nd ái simpri savût logâ par te
Par te che tu muardarâs il dí
Par che un butul al si viarzi al sintî

Par te che tu colarâs cun me
Vistûts di aghe e cjant di pavee

… e la mê muse di indio a je dome un regâl.

Torna alla raccolta di poesie
Traduzione italiana.

TI REGALERÒ

Ti regalerò il brontolio del mio petto spezzato
Ti regalerò le schegge di una goccia di pioggia sugli occhi
E tu mi sognerai ancora
Vestito di pietra calda del mezzodì

Ti regalerò il tempo forestiero dell’anima
Ti regalerò le parole che non ricordo, e bramo
E tu mi ascolterai cadere
Vestito d’acqua fredda di temporale

Ti regalerò un libro ed una bomba
Ti regalerò le ali di un vortice
E tu volerai contro il cielo
Contro il mondo, contro tutte le verità

Ti regalerò l’inchiostro dell’amore
Ti regalerò ciò che ho sempre saputo custodire per te
Per te che morderai il giorno
Affinché un bozzolo si apra al sentire

Per te che cadrai con me
Vestiti di acqua e canto di farfalla.

… e la mia faccia da indio é solo un regalo.

Pin It on Pinterest